Miss trentina al gusto di Puglia
24/09/2006 13.12.00
Ancora una volta il Sud è rimasto a bocca asciutta nell’elezione di Miss Italia. Da qualche anno a questa parte il vento del Nord soffia forte a Salsomaggiore: si preferiscono le nordiche, mentre le bellezze mediterranee soffrono per quest’ingiusta esclusione. Ci sarà anche un divario Nord-Sud nelle preferenze dei giurati o l’immancabile senatur lumbard Bossi riesce a fare marketing meglio dei nostri Mastella e compagni? Chissà. Però questa volta una piccola consolazione, noi pugliesi, possiamo prendercela. La più bella d’Italia, Claudia Andreatti (foto) è nata in Trentino Alto Adige a Pergine Valsugana, ma, recentemente, ha vissuto un anno negli Stati Uniti per motivi di studio, ospite di una famiglia pugliese originaria di Altamura, Pietro e Lucia Cenisio, emigrati una trentina di anni fa in Texas. E come non pensare che i piatti e la cucina della cultura contadina, della nostra amata Murgia non abbiano addolcito una fredda bellezza alpina, donandole quella grazia e quell’armonia che l’hanno portata ad essere la più bella del reame? E ci piace pensare che in quell’angolo di Texas dove si parla il dialetto altamurano golosità e bellezza siano due facce della stessa medaglia, espressioni della gioia di vivere ed emblemi di piacere e benessere. E, come dicevano gli antichi, il cibo nutre il corpo e lo spirito e rende più belli: perciò la bellezza di Claudia ha sapore pugliese. E vince. La Gazzetta del Mezzogiorno - 1ª pag. 24.9.2006
Felice de Sanctis
Copyright© 2006 Felicedesanctis.it .Tutti i diritti riservati. Powered By Pc Planet