Bot sulla new economy
Risparmio. Sorpresa : gli italiani riscoprono l’antico amore
11/08/2000 21.21.00
FELICE DE SANCTIS New economy, Internet-people, after hours, trading on line e così via: ma che sono queste "eccitanti" definizioni delle nuove forme di risparmio? "Mi tocca anche imparare l'inglese per mettere qualche lira da parte", borbotta la casalinga. E così dopo essere stato a lungo bistrattato, ritorna alla grande il vecchio, caro Bot, con rendimenti superiori al 5 per cento. Ma dov'eri finito grande esercito dei Bot-people? Sconfitto dal calo dei rendimenti, avevi ripiegato su altre forme di risparmio, soprattutto azioni. Ti eri sentito importante, possedevi pezzi di società dalla Fiat alla Telecom, dall'Enel all'Eni, eri padrone di una fetta di elettricità e di petrolio e perfino socio di Agnelli. Chi l'avrebbe mai detto alla casalinga di Voghera o al pensionato di Lecce che sarebbero diventati azionisti? Eppure è accaduto e così il "parco buoi" si è ingrossato a dismisura, pronto, però, a rompere i recinti per fuggire al primo crollo di Borsa. E mentre illustri commentatori inneggiavano alla trasformazione delle abitudini degli italiani, al loro coraggio nella scelta del rischio tipico dell'investimento azionario, il nostro pensionato cominciava a riavvicinarsi silenziosamente al vecchio amore: i titoli di Stato. E la Borsa? Solo un flirt. Piazza Affari è roba per specialisti, per "vecchi marpioni" della finanza - pensa la massaia -. Ma a conti fatti, le azioni hanno reso il 10% circa. Chi si contenta, gode, mentre il Tesoro piange: teme di dover pagare troppi interessi per questo ritorno di fiamma. Allora sarebbero bot...te da orbi per il debito pubblico. La Gazzetta del Mezzogiorno – 1ª -11.8.2000
Felice de Sanctis
Copyright© 2006 Felicedesanctis.it .Tutti i diritti riservati. Powered By Pc Planet